Lamiere 304 Freddo - Lamiere 304 Caldo - Lamiere 316 - Lamiere Sat-Luc- Sch Brite-Decoro

S.Inox Spa


Lamiere

Formati commerciali  1000x2000   1000x3000  1250x2500   1250x3000  1500x3000 1500x4000 2000x3000 2000x4000    A fronte di richieste particolari si possono avere lamiere spianate a misura.

Spessori da 0,5 a 40 mm.

Disponibilità anche di materiali per alte temperature:  AISI 309  ; AISI 310S.


Finitura a CALDO

Finitura 0: prevede la semplice laminazione a caldo , seguita dal trattamento termico.

Finitura 1D  (D = dull, opaco): è la tipica finitura delle lamiere laminate a caldo. E’ ottenibile per laminazione a caldo , con rimozione della scaglia di acciaieria, successivo trattamento termico di ricottura, ricristallizzazione o solubilizzazione a seconda dei tipi martensitici, ferritici, austenitici, seguita infine da un trattamento di decapaggio mediante uno o più bagni in soluzioni opportune.  Tipica delle lamiere di grosso spessore è leggermente ruvida con riflettività molto bassa e di colore argenteo opaco.

Finitura 2D: questa è una superficie più raffinata rispetto alla 1D ed è ottenuta mediante laminazione a freddo con riduzione di spessore di almeno il il 20% su lamiere già laminate a caldo di finitura 1D

Segue poi il trattamento termico ed il decapaggio.  L’aspetto opaco,  grigio-argenteo a bassa riflettività è adatto per le esigenze industriali e di engineering. La superficie risulta più levigata rispetto al D1 ed è adatta per le operazioni di imbutitura severa.

S.Inox Spa

Finitura a FREDDO

Finitura 2B: (B = bright, brillante) Questa finitura è ottenuta partendo dalla finitura 2D ma con una laminazione finale leggera (skin-pass), mediante rulli molto lucidi, che danno alla superficie un aspetto grigio/argenteo brillante lattiginoso ed è la finitura più diffusa per le lamiere laminate a freddo

Finitura BA (BA= bright annuale) è una finitura di lamiere e nastri laminati a freddo ottenuta per trattamento termico di ricottura, ricristallizzazione o solubilizzazione a seconda dei casi, in atmosfera inerte (indicativamente ammoniaca dissociata)  dopo la laminazione e successiva sgrassatura. Dato il  tipo di trattamento termico il materiale non viene ossidato e quindi non abbisogna dell’operazione di decapaggio, mantenendo così quell’aspetto molto lucido e brillante quasi perfettamente speculare che gli deriva dalla laminazione a freddo. Segue un’eventuale ulteriore laminazione skin-pass

Questa superficie molto lucida è quella che offre migliore scivolosità e una minore possibilità di contaminazione.

S.Inox Spa

Finiture standard per ABRASIONE

Il numero delle ulteriori operazioni di finitura può essere ridotto scegliendo già dall’inizio la finitura da acciaieria più vicina al risultato finale desiderato. La lucidatura meccanica e la finitura spazzolata comportano l’uso di materiali abrasivi che incidono la superficie dell’acciaio fino ad una certa profondità.

Le finiture meccaniche possono essere eseguite con lubrificazione (smeriglio con lato oliato) o a secco (nastro con graniglia o spazzole di fibra) dando origine , rispettivamente, a finiture di particolare lucentezza e bassa rugosità, oppure ad effetto satinato.

Satinatura: lavorazione effettuata con fogli di carta abrasiva che graffiano la superficie con piccola asportazione di materiale, è unidirezionale, non riflettente. Grana 80 – 120 – 160 – 180 – 220 – 240 – 280 – 320 – 500 – 800  i numeri riferiti alla grana indicano la rugosità del prodotto finito, la grana 80 è la più grossolana mentre la 320 è la più fine fra le standard

Scotch Brite: è una lavorazione effettuata con rulli (composti da  tessuto-non tessuto in fibra di nylon impregnato di resina e leggero abrasivo ) che intervengono spazzolando la superficie , senza asportazione di materiale. Grana 320 – 400

Fiorettatura: viene effettuata con piccole spazzole circolari (tamponi  di solito dm 60 mm) che graffiano la superficie e creano l’effetto di “dischetti sovrapposti” con passo 25 – 30 – 55 - 60 mm  o passi alternativi tipici della macchina che si sta utilizzando.

S.Inox Spa

Lucidatura a Specchio: operazione eseguita con liquido a spruzzo/ paste  e spazzole in particolari tessuti ( spazzole in tela sisal o cotone) normalmente eseguita su finitura di partenza BA ma realizzabile anche su finitura di partenza 2B.

Supermirror:  La superficie della lamiera viene condizionata portandola a valori di rugosità molto bassi, e successivamente lavorata secondo le tecniche tradizionali di lucidatura meccanica conferendo al super mirror grande resistenza a corrosione e un aspetto superficiale di gradevole impatto visivo.

Rappresenta il massimo di lucidatura a specchio esente da qualsiasi alone di opacità e/o difetti superficiali ricoperto di solito con doppio PVC.


Lamiera Forata

Normalmente fogli da 1000x2000  spessori  1 – 1,5 – 2 – 3.

Fori rotondi  alternati a 60 gradi.

Fori quadri paralleli.


S.Inox Spa

Lamiera Mandorlata

Normalmente fogli da 1000x2000  1250x2500    1250x3000  spessore 3 mm + 2 mm di mandorla.

S.Inox Spa


Lamiere Decoro

Lamiere con particolari finiture superficiali

S.Inox Spa